SCOPRI COME GUARIRE MAL DI PANCIA PROBLEMI INTESTINALI: RIMEDI NATURALI

MAL DI PANCIA E INTESTINO: RIMEDI

Che cosa indica il MAL DI PANCIA dal punto di vista emozionale ed energetico e in psicosomatica?

In gergo comune chiamiamo “pancia” quella porzione della cavità addominale compresa fra torace e bacino, contenente l’intestino, che ospita molti dei nostri organi vitali. Il “mal di pancia” è un termine generico che fa riferimento a diverse problematiche. In questo articolo si fa riferimento a quelle che originano dall’intestino.

I DOLORI INTESTINALI

L’intestino è una porzione del tubo digerente compresa tra piloro (orifizio situato nella parte inferiore dello stomaco) all’ano. È composto da intestino tenue e intestino crasso o colon.

  • INTESTINO TENUE

Formato da duodeno, intestino digiuno e ileo, ha una lunghezza di circa 7 metri e mezzo. Le problematiche a questo livello riguardano la mancanza di accettazione e il rifiuto. Quando a queste si accompagnano emozioni di forte stress, rabbia e collera legate a situazioni inaccettabili alle quali ci si vorrebbe ribellare, il dolore può evolvere in ulcera duodenale o morbo di Chron.

Se tali emozioni sono connesse a preoccupazioni relative al denaro (il mezzo con cui ci procuriamo cibo e dunque ci garantiamo la sopravvivenza), si può sviluppare il cancro all’intestino.

  • INTESTINO CRASSO O COLON

Ha un lunghezza complessiva di circa 1,5 metri, più spesso e fisso, esso di dispone intorno all’intestino tenue ed è compreso tra questo e l’ano. Il suo significato è la capacità di trattenere o rilasciare aspetti relativi a sé, ad altri, a particolari eventi della vita o a idee sul mondo. Le manifestazioni principali di disequilibrio sono:

  • DIARREA – un rifiuto rapido di un’idea, cosa o persona. Include la non accettazione di sé o di un comportamento o evento accaduto, subito o agito;
  • STITICHEZZA – al contrario, si lega alla necessità di trattenersi, per esempio nel procrastinare e rimandare per un’esigenza di perfezionismo e di controllo, per mancanza di tempo o per paura del giudizio altrui. Può anche indicare l’aggrapparsi a convinzioni che sembrano dare sicurezza, ma che impediscono un’evoluzione personale;
  • GONFIORE E ARIA NELLA PANCIA – riguardano nuovamente l’aggrapparsi a qualcuno o qualcosa che rappresenta (ha rappresentato) una sicurezza, ma che non lo è più. L’aria (o gas intestinali) possono anche simboleggiare le paure.
COLITE E COLICHE

Le COLICHE, contrazioni molto dolorose a livello addominale, vengono da tensioni e ansia eccessive. I neonati che ne soffrono sono infatti figli di madri ansiose che percepiscono una sensazione di l’insicurezza o tensione materna.

La COLITE è un’infiammazione del colon che colpisce chi ha paura di fare la cosa sbagliata, di non fare abbastanza bene, e dunque si richiede uno standard di perfezione onde evitare il rifiuto. Accade per esempio al bambino nei confronti del genitore o nell’adulto nei confronti dell’ambiente di lavoro.

Usa questi spunti per chiederti:

“Che cosa mi sta comunicando il corpo? Che significato ha questa esperienza (dolore/malattia/sintomo/incidente)?”

Doversi fermare inizialmente è difficile e frustrante, ma ti permetterà di imparare ad ascoltarti, capirti e soprattutto evolvere!

Per avere un supporto in questo percorso e trovare una via di uscita dalla tua problematica, puoi prenotare una seduta con me oppure un percorso completo di sei sedute.

Sono Amigoni Martina, Psicologa Clinica e Coach, adotto l’approccio Razionale Emotivo Comportamentale finalizzato a dare benefici in tempi brevi.
Se ancora non ci conosciamo, puoi prenotare una chiamata o videochiamata conoscitiva gratuita.
Per info e prenotazioni ecco i miei contatti: info@martinamigoni.com o +39 3409684724. Oppure compila il form qui sotto.
Prendi visione della Privacy Policy completa.

"Ogni lungo viaggio inizia con un primo passo" - Lao Tsu

Lascia un commento